Non essere cattivo

Ostia, 1995. Vittorio e Cesare sono amici da una vita, praticamente fratelli. Cresciuti in un quartiere degradato campano di espedienti, si drogano, bevono e si azzuffano con altri sbandati come loro. A casa Cesare ha una madre precocemente invecchiata che accudisce una nipotina malata, la cui madre è morta di Aids. Vittorio invece sembra non avere nessuno al mondo, e quando incontra Linda vede in lei una possibilità di costruire una vita normale. Trova lavoro e cerca di coinvolgere anche Cesare, che nel frattempo si è innamorato di Viviana, una disperata come lui ma piena di voglia di costruirsi un futuro. Riusciranno Rosencrantz e Guildenstern a diventare protagonisti della loro vita?
L’ultimo film di Claudio Caligari, 17 anni dopo L’odore della notte, è un altro excursus nei luoghi oscuri non solo dell’hinterland romano, ma dell’animo umano e della società contemporanea, raccontato attraverso due figure di confine, l’una encomiabile per la sua volontà di tirarsi fuori dalle sabbie mobili della propria condizione, l’altra patetica per l’incapacità strutturale di farlo. In certi luoghi e certe circostanze non essere cattivo, per citare il titolo, non è una scelta, perché per sopravvivere alla violenza e alla prevaricazione che ti circonda devi tirare fuori la tua natura peggiore, e possibilmente un “ferro”.

Spettacoli: mercoledì 16 marzo – ore 21.00.

Ingresso 5€ – si accettano 18app e Carta dei Docenti*

Info:
☎️ 345 455 4937 (anche WhatsApp)
📧 info@teatrosilviopellico.it

Per acquistare il biglietto e prenotare il posto cliccate sul banner Liveticket

* i beneficiari di 18app e Carta dei Docenti potranno accedere a film e spettacoli teatrali acquistando il proprio biglietto esclusivamente dalla piattaforma liveticket. L’acquisto del titolo sarà pertanto valido solamente se acquistato online, non sarà sufficiente esibire le proprie credenziali al botteghino.